chirurgiaintima
 
   
 
 
 
  Dr. Girolamo Morelli
Specialista in Urologia e Radiologia
Clinica Urologica
Università degli Studi di Pisa
 
 
Curriculum
 
   
     
Incontinenza urinaria femminile Chirurgia estetica dei genitali femminili
 
Incontinenza Urinaria Femminile
 
  FAQ - LE DOMANDE PIU' FREQUENTI
 
   
 

Sono molte le donne che come me hanno problemi di incontinenza?
L’incontinenza urinaria è una problematica che colpisce molte piu donne di quanto si possa immaginare. Sicuramente è più frequente nelle donne anziane ma nei nostri ambulatori arrivano anche donne molto giovani.

Ma perché si perde urina?
I fattori responsabili possono essere molti; esistono dei fattori predisponesti (familiarità, ecc) sui quali possono interferire fattori scatenanti (parti, soprappeso, ecc) Fattori, che singolarmente o in combinazione tra loro, possono contribuire a determinare alterazioni dei muscoli del pavimento pelvico e/o dello sfintere urinario intrinseco che sono la causa dell’incontinenza urinaria da sforzo.

Ma se mi sottopongo ad un intervento chirurgico questo mi risolverà sicuramente il problema?
In chirurgia non esiste un intervento che assicuri la riuscita al 100%; le nuove tecniche mininvasive comunque  hanno percentuali di guarigione molto elevate che superano in alcune casistiche il 95%.

Quale è l’alternativa alla chirurgia?
In caso di incontinenza urinaria di tipo lieve-moderata ottimi risultati si ottengono con la riabilitazione del pavimento pelvico più o meno associata alla duloxetina.

È vero che esiste una terapia farmacologia anche per l’incontinenza da sforzo?
Si. Recentemente è stato proposto l’utilizzo della duloxetina (40 mg x 2), che grazie alla sua capacità di inibire la ricaptazione di noradrenalina e serotonina da parte dei neuroni presinaptici nel nucleo di Onuf del midollo spinale sacrale, sembra aumentare la forza contrattile dello sfintere striato dell’uretra (uno dei meccanismi coinvolti nel mantenimento della continenza).

Mi hanno detto che avrei migliorato il mio problema facendo ginnastica ma in realtà da quando vado in palestra ho perdite ancora più abbondanti. Non ho eseguito gli esercizi giusti?
Contrariamente alla diffusa convinzione, tale “ginnastica” può essere suggerita solo da specialisti qualificati (urologi, ginecologi) che addestrano la paziente al protocollo più adeguato, in relazione ai sintomi  e al  loro grado di severità. Il trattamento riabilitativo ha come obiettivo quello di far recuperare alla donna il controllo dell’attività della muscolatura del piano perineale le cui disfunzioni possono avere delle conseguenze di tipo uro-ginecologico, proctologico e/o sessuale. D’altro canto la normale attività fisica può slatentizzare o amplificare il problema.

Chi soffre di incontinenza urinaria deve rivolgersi al ginecologo o all’urologo?
E’ opinione diffusa delle donne di credere che sia il ginecologo ad occuparsi di incontinenza urinaria; sicuramente è una problematica che può e deve essere affrontata da ambedue le discipline.

Se mi sottopongo ad una tecnica mininvasiva quanto  tempo dovrò rimanere in ospedale?
Alcune tecniche possono essere effettuate in ambulatorio; in caso di ricovero questo è solitamente di 24-48 ore.

Sono dolorose?
Si tratta generalmente di interventi poco traumatici e poco dolorosi.

Quando potrò riprendere un attività normale?
Dal giorno successivo all’operazione la paziente gradualmente riprenderà le proprie attività astenendosi pero dal fare sforzi fisici per 3-4 settimane.

Quando potrò riprendere un attività sessuale e/o sportiva?
Dopo 4 settimane.

In caso di TVT la benderella da fastidio?
No. Se nel corso dei primi giorni si dovesse avvertire un leggero fastidio questa sensazione scompare poi rapidamente

Quali sono le possibili complicanze delle tecniche minivasive?
Può registrarsi nel post operatorio una difficoltosa ripresa della minzione spontanea. Generalmente si risolve mantenendo il catetere vescicale per qualche giorno.

       
TERAPIA
TVT (Transvaginal Tension - Free Vaginal Tape)
TOT (Trans-Obturator-Tape)
TVT (Secur)
AGENTI INIETTABILI (Bulking Therapy)
FAQ - LE DOMANDE PIU' FREQUENTI
BIBLIOGRAFIA
   
 
  Credits | Privacy Policy | Contatto | Link Utili | Site Map